VOLTO – BLEFAROPLASTICA

/VOLTO – BLEFAROPLASTICA
VOLTO – BLEFAROPLASTICA 2019-01-03T21:43:01+00:00

BLEFAROPLASTICA

Premessa. Il trascorrere degli anni e gli attuali stili di vita (i cui ritmi frenetici causano stress e perdite di sonno) determinano eccessi di cute, specie sulle palpebre superiori, ed eccessi di grasso a livello delle palpebre inferiori. L’alterata anatomia della regione periorbitaria rende lo sguardo stanco e privo di luce, invecchiando l’intera figura. Con un intervento di blefaroplastica è possibile rimodellare i tessuti attorno agli occhi, restituendo al soggetto uno sguardo luminoso e ringiovanendo la figura di parecchi anni. L’intervento, non molto costoso e per niente invasivo, può essere associato a lifting delle sopracciglia oppure del terzo medio del volto, secondo quanto emerge dalla visita ambulatoriale.

Visita ambulatoriale. La visita in studio, per nulla impegnativa, consentirà al chirurgo di valutare il tono muscolare, l’elasticità della pelle, nonché gli eccessi di cute e adipe in modo da consigliare al paziente l’intervento di blefaroplastica più idoneo. Acquisite le aspettative del paziente e colte le informazioni necessarie ad evitare possibili complicanze (eventuali allergie, farmaci e integratori alimentari controindicati, ecc.), durante la visita ambulatoriale sarà valutata l’opportunità di associare il lifting delle sopracciglia e del volto, oppure il ricorso al laser per correggere la presenza di zampe di gallina.

Intervento. Non necessitando il ricovero ospedaliero, l’intervento può effettuarsi in regime ambulatoriale e con anestesia locale. La durata si aggira attorno ad 1-2 ore, a seconda se interessa solo le palpebre superiori, o anche quelle inferiori. Le cicatrici saranno praticamente invisibili, in quanto nascoste tra le pieghe delle palpebre. In linea di massima, nella blefaroplastica inferiore si rende utile anche un lifting del terzo medio del volto.

Decorso post-operatorio. Subito dopo l’intervento è normale accusare indolenzimento, gonfiore e qualche livido, con peggioramento nei primi 2-3 giorni. Il tutto, però, tende a sparire in una decina di giorni. Trascorsa una settimana dall’intervento, occorre tornare in ambulatorio per una visita di controllo e per la rimozione dei piccoli punti di sutura applicati. Opportuno per i primi mesi evitare prolungate esposizioni al sole (meglio portare occhiali protettivi), sollevare e spostare pesi eccessivi, praticare sport che comportano scontri fisici. La riuscita dell’intervento si può apprezzare già dopo 2-3 settimane, ma i risultati definitivi si valutano dopo circa tre mesi.

 

Gabriele Delia Medical Center

Contatti

Studio Messina V.le San Martino 325

Phone: Tel 090 29 82 102