VOLTO – RINOPLASTICA

/VOLTO – RINOPLASTICA
VOLTO – RINOPLASTICA 2019-01-03T21:43:33+00:00

RINOPLASTICA

Premessa. Intervenendo sulle strutture ossea e cartilaginea è possibile correggere difetti evidenti di un naso, o rimodellarlo secondo il desiderio del paziente. L’incisione d’accesso allo scheletro cartilagineo può essere più o meno spinta a seconda se coinvolge la columella od è effettuata sulla superficie interna delle narici. In entrambi i casi, l’intervento di rinoplastica va programmato e condotto tenendo in considerazione la conformazione e le caratteristiche del volto, poiché modificando in maniera radicale il profilo del naso si rischia di stravolgere la fisionomia del paziente. Nei pazienti con deviazione del setto nasale è possibile eliminare alcune parti cartilaginee ed ossee, ricorrendo ad un intervento di rinosettoplastica, con cui possono essere risolti disturbi respiratori.

Visita ambulatoriale. Giacché lo scopo di una rinoplastica è quello di eliminare vistose imperfezioni del naso, è di estrema importanza che nel corso della visita ambulatoriale siano evidenziate le vere motivazioni del paziente, il quale deve essere informato della complessità dell’intervento e convinto che un bel nasino all’insù si adatta solo ad un certo tipo di volto. Pertanto, valutata l’intera struttura ossea e cartilaginea del naso, considerati tipo, spessore ed elasticità della cute, sarà possibile scegliere insieme al paziente l’entità del rimodellamento e la tecnica chirurgica. Nel corso della visita ambulatoriale verranno acquisite anche le informazioni necessarie ad evitare possibili complicanze (eventuali allergie, farmaci e integratori alimentari controindicati, ecc.); saranno altresì spiegate le fasi e le modalità dell’intervento, nonché anticipate le raccomandazioni per il post-operatorio.

 

Intervento. In ambulatorio è possibile effettuare, in anestesia locale, solo un lieve rimodellamento della punta del naso. Un intervento completo di rinoplastica presuppone una anestesia generale, in regime di ricovero ospedaliero per una notte.  Il paziente viene dimesso il giorno dopo con piccoli tamponi nasali (da tenere per 24 ore) ed un piccolo gesso per la protezione del dorso nasale (da rimuovere dopo 4-5 giorni).

Decorso post-operatorio. Subito dopo l’intervento è normale notare piccoli sanguinamenti, accusare indolenzimento, gonfiore e qualche livido, con peggioramento nei primi 2-3 giorni. Il tutto, però, tende a sparire in un paio di settimane. I punti di sutura potranno essere rimossi dopo 5-7 giorni. Opportuno per i primi mesi evitare di sollevare e spostare pesi eccessivi e praticare sport che comportano scontri fisici. La riuscita dell’intervento si può apprezzare già dopo il primo mese, ma per la stabilizzazione della forma definitiva del naso occorrerà attendere 10-12 mesi.

 

 

 

Gabriele Delia Medical Center

Contatti

Studio Messina V.le San Martino 325

Phone: Tel 090 29 82 102